Una proposta di ACCOGLIENZA poetica e delicata.

L’ALBO: “Che cos’è la scuola” di L. Tortolini e M. Somà. ed. Terre di Mezzo. “La scuola è uno spazio aperto anche quando è al chiuso. È un luogo pieno di parole e idee, dove bambine e bambini di tutti i tipi si scambiano i pensieri, le penne, la merenda, e qualche volta gli abbracci.Continua a leggere “Una proposta di ACCOGLIENZA poetica e delicata.”

ECOSISTEMI: materiali ed idee per lavorarci in classe

LIBRI: noi siamo partite da “Sopra e sotto, Mari e oceani”di H.Evans e H .Bailey, Editoriale scienza. Il volume è OTTIMO per essere utilizzato in aula per le sue dimensioni e le illustrazioni a dir poco meravigliose. Vengono presentati otto diversi ambienti acquatici da osservare e conoscere, il mondo animale saprà rivelare la sua piùContinua a leggere “ECOSISTEMI: materiali ed idee per lavorarci in classe”

JUNETEENTH: un albo per parlarne. E parlare di diritti, razzismo e libertà…

Il 19 giugno ricorre il Juneteenth. É una festa nazionale americana dallo scorso anno: commemora la liberazione degli schiavi afroamericani e viene utilizzata spesso anche per celebrare la cultura afroamericana. Riteniamo sia importante aggiungere questo tassello culturale quando si parla di cultura statunitense per includere e rappresentare anche la realtà degli afroamericani. É fondamentale dareContinua a leggere “JUNETEENTH: un albo per parlarne. E parlare di diritti, razzismo e libertà…”

Il libro giusto per lavorare con il gruppo dopo episodi di bullismo.

Il libro di oggi ci ha emozionato e colpito in modo particolare. É un libro CHE SERVE a chi lavora a scuola. Sempre più spesso ci capita di dover gestire episodi di bullismo, di esclusione dal gruppo o, più genericamente, dinamiche difficili all’interno delle classi. Noi spesso utilizziamo libri ed albi illustrati per agganciare iContinua a leggere “Il libro giusto per lavorare con il gruppo dopo episodi di bullismo.”

EMOZIONI SENZA GIUDIZI: un suggerimento di lettura.

Un albo illustrato speciale per molti motivi. Andiamo con ordine: si tratta di “Dentro me cosa c’è” di Daniela Carucci e Giulia Pastorino, edito da Terredimezzo. É un albo di grandi dimensione, perfetto per essere letto ad un grande gruppo perché ha delle illustrazioni coloratissime, immediate e “imperfette” che accompagnano la storia. Più che diContinua a leggere “EMOZIONI SENZA GIUDIZI: un suggerimento di lettura.”

SUGGERIMENTI DI LETTURA PER FAR VOLARE LA FANTASIA

IMMAGINA… di N. Messenger, edizioni White Star. Ispira, affascina e diverte all’infinito… l’immaginazione ci permette di lasciare per un attimo la vita di tutti i giorni, liberare le nostre percezioni e scoprire luoghi magici. Le suggestioni originali e spiritose di Norman Messenger, i suoi geniali indovinelli visivi e le sue illustrazioni aprono la mente eContinua a leggere “SUGGERIMENTI DI LETTURA PER FAR VOLARE LA FANTASIA”

GENTILEZZA: una storia senza parole ma ricca di significato

Albi senza parole: ci offrono tantissimi spunti di lavoro nella didattica. Ci è piaciuto moltissimo “La via della gentilezza” di Marta Bartolj, edizioni Terre di Mezzo. LA STORIA: mentre affigge volantini per ritrovare il suo cane smarrito, una ragazza regala una mela a un artista di strada. Alla scena assiste un bimbo, che sente nascereContinua a leggere “GENTILEZZA: una storia senza parole ma ricca di significato”

Un libro di Natale inclusivo e dolcissimo

IL LIBRO: “Natale per sbaglio” di A. Mozzillo e M. Tonello, Ed. Clichy. LA STORIA: nell’antica Foresta del Nord, capita di tanto in tanto un malinteso. Nelle notti fredde e senza luna, il procione si arrampica sull’albero maestro, e accende un faro per rischiarare l’oscurità. Ma gli animali del bosco, che non hanno il calendarioContinua a leggere “Un libro di Natale inclusivo e dolcissimo”

Un albo che fa viaggiare dentro e fuori da noi.

Tra i migliori libri del 2020 per il New York Times e per il Wall Street Journal c’è “Il viaggio” di P. Van Den Ende di Terre di mezzo edizioni. Peter Van Den Ende ci ha lasciato senza parole per quest’albo e non è stato necessario nemmeno per lui utilizzarle. Si tratta, infatti, di unContinua a leggere “Un albo che fa viaggiare dentro e fuori da noi.”

RACCONTARE LO SPAZIO tra scienza e poesia

«Se si dovesse scegliere la missione più rappresentativa dell’umano desiderio di esplorare, la scelta non potrebbe che ricadere sul programma Voyager. Mai nessun artefatto umano si è spinto più lontano delle due sonde americane, che ancora oggi viaggiano nel silenzio dello spazio interstellare, dopo aver varcato le colonne d’Ercole del Sistema Solare». (Astrospace.it) E cosaContinua a leggere “RACCONTARE LO SPAZIO tra scienza e poesia”