COME CREARE UNA PRESENTAZIONE PER L’ORALE DEL CONCORSO?

Premessa: ciascun docente ha un proprio stile di insegnamento ed un proprio percorso che dovrebbero riflettersi nelle prove concorsuali che sostiene. Non c’è nulla di meno efficace di un materiale curato e raffinato ma che non “appartiene”al docente perché non ne riflette le caratteristiche. Ricordiamoci che “less is more”: meno è meglio.

PUNTI FONDAMENTALI PER LA COSTRUZIONE DI UNA PRESENTAZIONE EFFICACE SONO:

  • EVITARE I TROPPI STIMOLI VISIVI: sebbene un bel Power Point sia un buon biglietto da visita, non significa farcire la presentazione di oggetti e sfondi complessi. La semplicità è sempre la strada da preferire.
  • EVITARE I FORMAT TROPPO DIFFUSI: evitate i modelli troppo standard per non ritrovarvi con la stessa presentazione di chi vi ha preceduto e di chi vi seguirà. Sono quindi da evitare  le slide come questa: schermata2019-01-31alle18.03.48
  • NON PUNTARE SULLE TRANSIZIONI O ANIMAZIONI ELABORATE: a meno che non siate sicuri del pacchetto Office che ha il computer con cui effettuerete la presentazione, evitate animazioni particolari perché non tutte sono supportate dalle versioni più vecchie dei sistemi operativi.
  • LAVORATE IN MODALITÁ COMPATIBILE: prima di elaborare uno splendido lavoro che poi si rivela funzionale solo sugli ultimi sistemi operativi, impostate sin da subito il Power Point in modalità compatibile, sarete sicuri che funzioni comunque.

E SE NON VOLESSI USARE IL POWER POINT? 

MEGLIO! Darete prova di spirito di iniziativa e di competenza digitale. Inoltre vi distinguerete dagli altri candidati presentando un approccio differente: una competenza sempre apprezzata dalle commissioni esaminatrici!

Ci sono diverse risorse facili da utilizzare e di grande effetto, trovate i nostri suggerimenti qui: 4 app per facilitare la vita degli insegnanti. Risorse gratuite e facili da utilizzare.

Come sempre lasciateci il vostro feedback in merito ai nostri consigli o integrateli con le vostre indicazioni!

Annunci

COME PREPARARE UN BUON ORALE PER IL CONCORSO.

Premettiamo che la prova orale è un momento importante di valutazione, in cui si riesce a trasmettere anche il proprio stile comunicativo oltre che i contenuti che si sono studiati nei mesi precedenti.  Raggruppiamo qui alcuni semplici suggerimenti per arrivare con maggiore sicurezza all’orale:

  • STUDIARE LA NORMATIVA: chi vi esamina vuole verificare che siate al corrente della legislazione scolastica sui temi più importanti. Preparatevi quindi in modo sicuro in primis su legge 104, legge 107 e CCNL della scuola.
  • PREPARARE UNA BASE DA CUI PARTIRE: abbiate sempre pronti degli esempi o dei piccoli riferimenti relativi agli argomenti principali, di modo da non restare spiazzati dalle domande. Preparate quindi degli schemi che riguardino gli argomenti principali relativi a: bisogni educativi speciali, DSA, didattica della lingua inglese, tecnologia nella didattica. Abbiate sempre una citazione o un riferimento normativo dietro le vostre affermazioni: dimostra che non vi affidate alle vostre opinioni ma avete ricercato fonti autorevoli.
  • CURATE GLI ASPETTI GRAFICI: un Power Point curato è già un bel biglietto da visita. Potete anche preparare un PREZI (prezi.com) oppure preparare una presentazione con CANVA (canva.com), per avere un aspetto grafico più piacevole ed accattivante. Fare pratica con questi semplici programmi (senza farsi spaventare dall’interfaccia in inglese!) vi sarà di aiuto anche nella programmazione didattica o nell’elaborare materiali didattici.
  • PRATICA: fatevi interrogare, organizzatevi con colleghe che stanno preparandosi come voi e fatevi domande. Sappiamo che esporre ad un’altra persona ci obbliga ad organizzare in modo più organico ed efficace il pensiero: fate tesoro di questa risorsa preziosa.

Vi ricordiamo inoltre che potete trovare il nostro articolo con i suggerimenti su come scrivere un’UdA qui: Come redigere una buona UNITÁ DI APPRENDIMENTO: consigli pratici.