É IMPORTANTE LA POESIA ALLA SCUOLA PRIMARIA?

La poesia ha un posto nei traguardi nello sviluppo della competenza in madrelingua e tradizionalmente viene studiata nelle nostre classi. É un insegnamento ancora attuale? La poesia è un argomento importante per lo sviluppo delle competenze linguistiche dei nostri alunni? Abbiamo individuato alcuni motivi per cui riteniamo che insegnare la poesia sia una scelta attualissima.

  • AIUTA A SVILUPPARE L’ASCOLTO, LA COMPRENSIONE E LA PRODUZIONE ORALE: Incontrare testi che si discostano dalla narrativa aiuta i bambini a sviluppare un’apertura mentale a generi diversi: la poesia rappresenta un genere che non si incontra con frequenza nella vita extrascolastica ma che appassiona i bambini grazie al ritmo, alla musicalità ed al ricorso al nonsense o alla fantasia sfrenata.
  • SVILUPPA IL LESSICO: i bambini incontrano nelle poesie parole che non conoscevano o parole già note in contesti nuovi, dando loro nuovi orizzonti di significato. I bambini quindi sviluppano l’idea che la lingua non sia un codice rigido a cui aderire ma uno strumento, modellabile secondo il nostro desiderio, per esprimere ciò che desideriamo. Dare ai bambini nuove parole significa regalare loro uno strumento con cui descrivere il mondo, interiore o esteriore che sia.
  • ISPIRA: i bambini replicano ciò che conoscono ed esporli ad una molteplicità di stimoli dà loro la possibilità di esplorare questi mezzi espressivi anche quando si troveranno a produrre in autonomia un testo poetico. Ricordiamoci che esistono moltissimi generi di poesia (haiku, poesie in rima, limerick…)e che maggiore sarà la varietà che presenteremo ai bambini, maggiore sarà la possibilità che uno di questi generi “colga nel segno” con i nostri alunni.
  • INCORAGGIA IL PENSIERO DIVERGENTE: la poesia incoraggia a mettersi in gioco, a spostare i limiti delle regole, a rimaneggiare il nostro sentire per dargli una forma che ci rappresenti al meglio. Può essere lo spazio in cui trovano una voce anche bambini che solitamente non si espongono o che prediligono ambiti maggiormente operativi.

Aggiungiamo un contributo prezioso, cioè il parere di un vero poeta, attento e dedito all’infanzia:Bruno Tognolini. In quest’intervista, rilasciata a “La Vita Scolastica” parla del rapporto tra scuola e poesia: http://www.brunotognolini.com/doc/art-giu3.pdf

Spesso qui sul blog ci siamo occupati di poesia, suggerendo autori o percorsi di lettura:

Annunci

CONSIGLI PER GLI ACQUISTI: Rendiamo accattivanti le proposte di scrittura!

L’attività di scrittura di un testo è un compito complesso che richiede diverse abilità e per questo la sua proposta non è sempre ben accolta dai nostri alunni, soprattutto da quelli con difficoltà di apprendimento o di attenzione.

Un fattore che determina il grado di impegno che i nostri alunni metteranno nel cimentarsi nella scrittura di un testo è il titolo che proporremo… ma diciamocelo, non sempre brilliamo per originalità.

Per chi cerca titoli accattivanti e stimolanti, vi proponiamo il libro 642 Idee per scrivere – Edizione junior di Ippocampo Edizioni. Si tratta dell’edizione per bambini dagli 8 anni della collana del bestseller “642 idee”: un libro che raccoglie 642 proposte di scrittura divertenti e fantasiose che i vostri alunni adoreranno.

Alcuni titoli proposti:

  • Scrivi cosa accadrà il giorno in cui i coniglietti a pelo lungo gigante assumeranno il controllo della tua scuola.
  • Che cosa è meglio tra un cavallo alato e un unicorno? argomenta la tua risposta.
  • Ti accorgi che tutti gli orologi hanno iniziato a muoversi lentamente.
  • descrivi in prima persona la giornata di un ghepardo.
  • Sei intrappolato in una fabbrica di baci Perugina contro la tua volontà. che cosa scrivi sui bigliettini nel tentativo di salvarti?
  • In una calda serata d’estate uscii a giocare in cortile, quando all’improvviso mi resi conto che stava accadendo qualcosa di magico. Tutte le piante e gli animali erano…
  • Racconta una cosa su cui hai mentito.
  • Per cosa vorresti essere celebre?

TARGET: dagli 8 anni

NELLA DIDATTICA: Noi l’abbiamo proposto in classe come attività-premio: quando dobbiamo proporre esercitazioni di scrittura lasciamo la scelta del titolo da sviluppare ad un alunno a turno che apre il libro a caso e sceglie la proposta che preferisce per tutta la classe.

CI PIACE PER: la creatività ed originalità delle proposte, che i nostri alunni adorano, perché stimolano la creatività e liberano il genio letterario dei bambini. Ci piace perché vediamo motivati al compito anche gli alunni che per difficoltà specifiche generalmente evitano questo tipo di attività, ci piace perché scrivere diventa divertente.

PREZZO: 12,90 euro

Reperibile nelle librerie o sul sito ippocampoedizioni.it

ACQUISTA 642 IDEE PER SCRIVERE SU AMAZON