AVVISO AI NAVIGANTI: un sito ed una app (gratuita) innovativi e divertenti.

Per la nostra rubrica AVVISO AI NAVIGANTI suggeriamo una risorsa nuovissima, scoperta durante la nostra visita a “Bologna Children’s Book Fair” e davvero innovativa, con moltissime possibili declinazioni nella didattica.

Si tratta di: http://editions-animees.com/

Sono albi da colorare che una volta inquadrati con la fotocamera dello smartphone o del tablet si animano dando vita a storie più o meno lunghe.

L’autrice mette a disposizione un’immagine gratuita da stampare e da far animare con l’app:

Un’immagine della storia del piccolo Nicolas, disponibile su http://editions-animees.com

Al momento i testi sono disponibili in diverse lingue ma non in italiano. Noi li abbiamo trovati deliziosi: originali e dai temi affatto stereotipati. In attesa della traduzione in italiano questi albi possono rivelarsi un ottimo materiale per un piccolo percorso interdisciplinare (magari CLIL) che coniughi tecnologia, educazione all’immagine, contenuti disciplinari (i dinosauri ad esempio si presta ottimamente ad una classe terza!) e magari anche la lingua straniera.

La società ha anche una pagina Facebook molto curata a cui potersi rivolgere e attraverso la quale tenersi informati sulle novità: https://www.facebook.com/EditionsAnimees

Annunci

AVVISO AI NAVIGANTI: un sito utile ai docenti di area matematica.

Per la nostra rubrica “AVVISO AI NAVIGANTI” suggeriamo il sito: https://www.coloringsquared.com/

Questo sito rappresenta una risorsa utilissima per i docenti di area logico-matematica in quanto propone un numero vastissimo di pagine da colorare legate a vari aspetti della disciplina.

Per i più piccoli ci sono da colorare i numeri e salendo con l’età, cresce anche l’impegno: addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni.

I temi sono moltissimi e sfruttabili all’interno di percorsi tematici oppure come perfette schede riempitempo!

Noi abbiamo utilizzato sia le schede sulle moltiplicazioni semplici (perfetto rinforzo in terza) sia le addizioni e il riconoscimento del numero per i piccoli di prima e ai bambini sono piaciute moltissimo. Una risorsa gratuita e utile!

Per chi vuole educare alla responsabilità civile.. anche e non solo in occasione della Giornata della Memoria.

Vi segnaliamo un preziosa risorsa per tutti i docenti (dalla scuola primaria alla secondaria di secondo grado) che credono nell’importanza di educare i propri alunni al senso di responsabilità e che lavorano per la crescita civile, oltre che culturale, dei giovani.
Vi invitiamo ad accedere al sito di Gariwo – la foresta dei Giusti (acronimo di Gardens of the Righteous Worldwide), una onlus che lavora con l’intento di accrescere e approfondire la conoscenza e l’interesse verso le figure e le storie dei Giusti: donne e uomini comuni che si sono battuti e si battono in difesa della dignità della persona, rifiutando di piegarsi ai totalitarismi e alle discriminazioni, che hanno reagito e reagiscono di fronte alle ingiustizie. Gariwo costruisce i Giardini dei Giusti: luoghi della memoria, di educazione permanente attraverso la promozione dei migliori esempi dell’umanità, luoghi di riflessione e meditazione; non solo spazi monumentali di ricordo e commemorazione ma stimolo alla responsabilità.
Un sito da consultare per chiunque desideri accrescere negli individui ma anche in se stesso, attraverso la conoscenza e l’educazione, l’assunzione di responsabilità verso gli altri e verso se stessi.
Chi sono i Giusti? Troverete ampia descrizione dei Giusti nel mondo e le loro biografie nel sito nella sezione I GIUSTI ma a noi piace la definizione di Giusto come esempio. Il Giusto è un esempio di cittadinanza attiva, di umanità, il Giusto non è un santo e nemmeno un eroe, Giusto può esserlo chiunque, in qualsiasi fase della vita. Proprio per questo dovremmo far conoscere ai nostri alunni queste figure, per promuovere la loro crescita culturale e civile e l’assunzione di responsabilità nell’agire quotidiano.
Per la didattica. Sono numerosi gli strumenti che Gariwo mette a disposizione degli insegnanti e li potete trovare nella sezione EDUCAZIONE, le risorse didattiche proposte sono efficaci e facilmente fruibili, ben strutturate in percorsi di breve durata e per fasce d’età. Per la scuola primaria segnaliamo la scatola gioco “I sentieri dei Giusti”, il lapbook e il percorso didattico sulle pietre d’inciampo, tutti reperibili nella sezione PERCORSI DIDATTICI.
Un altro sito che parla solo della Shoah? No, Garwo lavora su più ampi orizzonti: i genocidi. Gariwo parla di Shoah ma anche di diritti umani e di tutti i genocidi e crimini contro l’umanità, spiega con chiarezza ed esaustività i fenomeni e descrive con precisione i totalitarismi, cercando risposte alle grandi domande che ogni essere umano si dovrebbe porre in quanto essere umano. Gariwo non si limita a raccontare il passato ma offre interessanti chiavi di lettura anche dell’attualità: vi consigliamo di leggere gli editoriali (e segnaliamo in particolare quelli del Presidente di Gariwo Gabriele Nissim) con puntuali riflessioni sull’immigrazione, sulla politica USA e vi invitiamo alla lettura dell’approfondimento sui Razzismi 2.0 nell’analisi socio-educativa dell’odio online di Stefano Pasta.
Per chi non lo ricordasse… Il Parlamento italiano ha istituito con la legge, n. 212 del 20 dicembre 2017, il 6 marzo quale Giornata dei Giusti dell’umanità, sul sito di Gariwo potete scaricare il bando, partecipare al concorso o semplicemente cogliere l’occasione per svolgere qualche percorso con i vostri alunni in occasione della ricorrenza scaricando il Kit per celebrare la Giornata del Giusti del’Umanità.

Se cercate consigli su come parlare dei Giusti ai ragazzi, il sito vi propone l’Agorà degli insegnanti con suggerimenti su come costruire un percorso didattico mirato alla conoscenza del valore sociale e morale dei Giusti.

IL MEGLIO DEL 2018 secondo noi.

Abbiamo pensato di dedicare anche noi una riflessione a ciò che di positivo ci ha lasciato l’anno appena concluso in termini di didattica e di vita “a scuola”. Ecco la nostra velocissima raccolta del meglio per quanto riguarda…

  • DIDATTICA DELLA MATEMATICA: Cristina ha un blog (e relativa pagina FB) molto attivo e costantemente aggiornato anche con curiosità e giochi. Lo consigliamo (e lo utilizziamo spessissimo!) per un approccio innovativo, coinvolgente, attento alla motivazione, lontano dagli schematismi e dalle “mode” del momento, confermiamo che la nostra migliore scoperta è  http://ilpiccolofriedrich.blogspot.com/
  • DIDATTICA DELLA LINGUA INGLESE: noi adoriamo l’approccio delle ragazze di https://www.jackpotato.it/perché hanno un approccio globale, completo alla lingua straniera e curano molto il coinvolgimento emotivo alla materia. Una lingua straniera dev’essere uno strumento per esplorare il mondo, quindi è necessario mantenere una sana curiosità ed un entusiasmo che sostengano gli apprendimenti. Il loro sito quindi si allontana dalle classiche “schedine” e offre spunti didattici più ampi.
  • IDEE COINVOLGENTI: un ottimo sito che abbiamo scoperto quest’anno e da cui abbiamo attinto spesso e volentieri è http://www.maestramarta.it/. Le idee che presenta Marta sono semplici, facilmente applicabili nella quotidianità della classe e non richiedono particolari materiali. Le idee sono sempre ben articolate e sollecitano una scoperta da parte dei bambini in forma ludica.
  • TROVARE NOVITÁ: confermiamo la nostra scelta rispetto al meraviglioso blog https://ilpettirossocheride.blogspot.com/  curato da Carlotta. Un sito sempre aggiornato, ricco di spunti nuovi, continuamente alla ricerca di nuove app e di mezzi didattici innovativi ma sempre basati sul gioco.

Se desiderate scoprire tutta la nostra selezione di siti interessanti e utili alla didattica, li potete trovare qui: tutti i nostri consigli di “AVVISO AI NAVIGANTI”

 

AVVISO AI NAVIGANTI: idee didattiche di facile applicazione in aula.

Per la nostra rubrica “AVVISO AI NAVIGANTI” suggeriamo il sito: http://www.lafinestrasullalbero.it/. 

Il sito è gestito da Michela Secchi, insegnante sarda di scuola primaria con una formazione anche in campo educativo (oltre che una laurea in Scienze della Formazione Primaria).

Il lavoro di Michela ci ha colpito per la praticità delle sue idee: molto spesso ci imbattiamo in prodotti on line che ci attirano per contenuti e stile ma che risultano poco spendibili nella quotidianità del lavoro d’aula. I suoi percorsi didattici invece risultano coinvolgenti e curati ma anche molto facili da applicare in classe coi bambini. Questa dote la distingue e rende il suo angolo delweb particolarmente apprezzabile, in particolare nelle sezioni di Informatica, Didattica e nuove tecnologie ed Educazione Fisica. Non un sito che raccoglie schede (sempre utili, nulla da dire) ma una docente che condivide la propria visione disciplinare.

RIFERIMENTI:

sito web: http://www.lafinestrasullalbero.it/

PAGINA FB: https://www.facebook.com/lafinestrasullalbero/

 

 

AVVISO AI NAVIGANTI: un sito per amare (e far amare) la matematica!

Oggi consigliamo una pagina FB ed un sito davvero utili per chi desidera un approccio meno rigido e “tradizionale” alla matematica. Spesso questa disciplina è relegata ad aspetti trasmissivi molto legati alla meccanicità ed all’automazione: noi non apprezziamo che nessuna disciplina venga approcciata con questa modalità.

Il sito in questione è http://ilpiccolofriedrich.blogspot.com/ e relativa pagina facebook (https://www.facebook.com/ilpiccolofriedrich/) .

Queste risorse sono curate dalla bravissima Cristina Sperlari, una giovane insegnante di scuola primaria che ha a cuore l’insegnamento della matematica e delle scienze. Un insegnamento che mette al centro il bambino e la sua curiosità, il suo naturale bagaglio di conoscenze e competenze, senza vederlo come una tabula rasa da riempire di concetti.

Di questo sito apprezziamo che non si tratta di un raccoglitore di schede ma di una raccolta di esperienze e stimoli didattici personalizzabili e declinabili secondo la realtà di ciascuno. Cristina è anche formatrice ed uno dei membri più attivi dell’ottimo gruppo FB “Matematica e dintorni con i primini” (rivolto in particolare al primo ciclo ma utile in generale).

Ottimi anche i suggerimenti bibliografici e le risorse che vengono suggerite: questo sito meriterebbe di essere conosciuto e apprezzato molto di più.

Riferimenti:

https://www.facebook.com/ilpiccolofriedrich/ PAGINA FACEBOOK

http://ilpiccolofriedrich.blogspot.com/ SITO e BLOG

5 professionisti italiani dell’istruzione da seguire sui social

Negli ultimi anni, la presenza sui social degli insegnanti è sempre più diffusa ed alcuni sono davvero diventati dei veri e propri punti di riferimento per la comunità educativa on line. Quali sono i profili imprescindibili per chi si affaccia al mondo social? Ecco la nostra selezione:

  1. La maestra Larissa. Lara è un’ insegnante di scuola primaria che vive e lavora negli Usa. La sua pagina Facebook: https://www.facebook.com/LaMaestraLarissa/ è una miniera di informazioni, spunti di riflessione e schede operative. Ha sempre un rapporto aperto e disponibile al dialogo con i suoi followers. Collabora con la casa editrice Erickson ed è molto seguita. Un must.
  2. La scuola in soffitta. La pagina Facebook: //www.facebook.com/LaScuolaInSoffitta/ blog che tratta anche di scuola, ma con un’accezione meno strettamente tecnica. Ricco di spunti, molto attivo e molto attento alla qualità dei contenuti. Piacevole e curato.
  3. Roberto Sconocchini. Il suo sito: https://www.robertosconocchini.it Molto attivo nell’ambito Delle nuove tecnologie, innovativo e molto puntuale anche nei pareri e nelle proposte che rivolge a chi lo segue. Autorevole.
  4. Max Bruschi. La pagina Facebook:https://www.facebook.com/max.bruschi/. Nella continua mutevolezza dello scenario legislativo scolastico, la pagina di Max Bruschi offre indicazioni precise a quesiti che riguardano la scuola. Una voce necessaria per chi vuole formarsi a tutto tondo, senza trascurare gli aspetti normativi della professione. Affidabile e competente.
  5. Daniela Lucangeli. Pagina Facebook: https://www.facebook.com/danielalucangeliofficial/ un riferimento per l’educazione speciale per la didattica inclusiva ed un vero esempio di eccellenza italiana. Spesso pubblica video o riferimenti interessanti rispetto alle possibilità formative che la riguardano o che ritiene interessanti. la sua pagina risulta quindi diventare un vero e proprio strumento di aggiornamento gratuito estremamente utile per chi è interessato a questi temi. Eccellente ma accessibile.

Ovviamente pur non avendo la presunzione di avvicinarci a questi soggetti Vi invitiamo a seguirci sui nostri canali Social dove ci trovate come “Le vie maestre”. La nostra pagina facebook: https://www.facebook.com/leviemaestre/

Come sempre vi invitiamo lasciarci un feedback o a commentare con eventuali contributi a cui non abbiamo pensato!

AVVISO AI NAVIGANTI: il sito di ANGELA MALTONI

Nella nostra rubrica “Avviso ai naviganti” in cui segnaliamo risorse poco conosciute e-o valorizzati della rete vi suggeriamo il sito www.angelamaltoni.com .

Un sito completo, curato, organico e ben organizzato con una vastità e ricchezza di argomenti davvero rara. Viene curato da Angela, la quale oltre ad essere un’insegnante di scuola primaria è anche supervisore di tirocinio per la facoltà di Scienze della Formazione di Genova.

In questo angolo di web si trova un mondo di ricchezza pedagogica e di umanità: Angela lavora moltissimo con il plurilinguismo e per una didattica interculturale. I suoi progetti sono illustrati con semplicità e competenza, scevra di sentimentalismo e banalità: cita le fonti, segnala strumenti e indica riferimenti bibliografici .  La didattica applicata da Angela (tradotta in progetto di ricerca azione pluriennale) ha ricevuto numerosi riconoscimenti, non ultimo l’inserimento nelle “pratiche didattiche GOLD” di INDIRE  e il riconoscimento comunitario del Label Europeo.

Un altro aspetto estremamente interessante è il materiale riguardante la promozione della lettura: Angela ha una passione per la letteratura per l’infanzia che si traduce in indicazioni e suggerimenti originali.

Un sito davvero frutto di una competenza a tutto tondo, che traspare dai materiali condivisi, dai riferimenti didattici e culturali e dall’originalità dei contenuti proposti; una miniera di stimoli di alto livello e che ha difficilmente un corrispettivo in termini di presenza sul web.

Riferimenti:

http://www.angelamaltoni.com/

ANGELA MALTONI
Città: Genova (GE) – 16153
Telefono: +39 338 89 61 537

E-mailinfo@angelamaltoni.com

AVVISO AI NAVIGANTI 4 (nuove tecnologie, coding e didattica innovativa)

Nella nostra rubrica “Avviso ai naviganti” in cui segnaliamo risorse poco conosciute e-o valorizzati della rete vi suggeriamo il sito Dida Tech. Si tratta di un sito che ha come obiettivo principale la diffusione di risorse legate all’inclusività didattica e alle nuove tecnologie per la scuola primaria.

É curato e  gestito da due colleghe della scuola primaria della provincia di Teramo, appassionate di nuove tecnologie e sempre alla ricerca di nuovi stimoli didattici da condividere.

Abbiamo trovato particolarmente valida ed interessante la sezione dedicata al coding: capita che questo argomento, molto attuale, venga trattato con il solo scopo di restare al passo con la tendenza del momento. Non è questo il caso: esso viene sviluppato in modo organico, completo e facile da seguire, con risorse differenti e che permettono un approccio graduale.

Contatti: LINK AL SITO DIDA-TECH  e link alla pagina Facebook

Per scoprire gli altri AVVISI AI NAVIGANTI, potete dare un’occhiata agli altri post relativi a questa rubrica:

Avviso ai naviganti 3

Avviso ai naviganti 2

Avviso ai naviganti

 

AVVISO AI NAVIGANTI: una casa editrice non convenzionale.

Eccoci al terzo episodio della nostra rubrica in cui consigliamo risorse on line poco conosciute ma meritevoli e originali.

Il sito di oggi è di una piccola casa editrice indipendente: http://lostampatello.it/

Si tratta di una casa editrice indipendente, attenta ai temi dell’inclusività e dell’affettività a tutto tondo, in particolare a dare voce a quei bambini che vivono in famiglie arcobaleno o dalla struttura non convenzionale (pensiamo a quanti bambini vivono con i nonni o con un solo genitore).

In catalogo ci sono moltissimi testi, sempre ben curati dal punto di vista dell’illustrazione e dell’impaginazione. Una menzione particolare va alla sezione sul bullismo, molto ben strutturata e ricca di risorse.

La casa editrice ha anche una pagina Facebook, molto curata e aggiornata sulle iniziative a cui partecipa Lo Stampatello: https://www.facebook.com/LoStampatello/