Animali geometrici: disegnare con la geometria

Oggi vi parliamo del quaderno degli Animali Geometrici, un activity book creato da Burabacio, artista che crea quaderni e grafiche con interessanti risvolti didattici per la scuola primaria.

Di recente vi avevamo già parlato del quaderno delle emozioni: https://viemaestre.com/2019/04/20/alfabetizzazione-emotiva-una-nuova-risorsa-per-educare-alle-emozioni/

Animali geometrici è perfetto per creare attività stimolanti e divertenti per i bambini dai tre anni in su.

Il quaderno insegna a disegnare utilizzando le forme geometriche, attraverso il disegno, il ritaglio e il collage.

Ciascun animale è infatti stato scomposto in forme geometriche semplici come cerchi, ellissi, rettangoli, etc. Le forme vanno ritagliate e incollate su una apposita pagina. Si può ricomporre la figura in tanti modi, seguendo il disegno originale oppure no, e infine si colora.

Gli esercizi proposti permettono di utilizzare la fantasia, allenare il colpo d’occhio, sviluppare la capacità di concentrazione e stimolare la motricità fine.

Noi l’abbiamo sperimentato con i bambini di classe prima proponendolo come attività finale sul percorso di geometria.

In passato vi avevamo già raccontato altre attività di geometria per classe prima che prendevano spunto dal cartone animato “Charlie e la città dei colori”: https://viemaestre.com/2019/04/20/impariamo-le-forme-geometriche-con-un-cartone-animato-disponibile-su-netflix/

I bambini si sono divertiti tantissimi a ricreare gli animali del libro, ecco alcune immagini:

Costo: 12,50 euro

Acquistabile su https://www.burabottega.it/activity-book/96-animali-geometrici.html

Oppure nel negozio etsy di BURABACIO https://www.etsy.com/it/shop/Burabacio

Annunci

Tra narrativa e matematica: un libro divertente per introdurre la geometria per i piccoli.

Chi lo dice che imparare la matematica sia un esercizio noioso e solitario? Quattro amici molto speciali e “in forma” ci porteranno alla scoperta delle forme geometriche, per sperimentare in prima persona quanto sia importante avere a che fare con gente… che conta!

I bambini vengono immediatamente catturati dallo stile inconfondibile di Anna Cerasoli, che mescola narrativa e geometria, in un intreccio ricchissimo di spunti didattici. Sono ideali per l’ultimo anno di scuola dell’infanzia e per la classe prima, ideali per un percorso di continuità tra ordini di scuola.

PRIMA ATTIVITÁ: i 4 amici (triangolo, rettangolo, quadrato e cerchio) fanno a gara a riconoscere la propria forma nella quotidianità. Invitiamo i bambini a disegnare i 4 amici e diamo il via alla ricerca: prima nell’aula e poi nell’ambiente. Questo rinforzerà la conoscenza delle forme e diventerà un gioco emozionante, che potrà trovare la conclusione nella costruzione di un intero paesaggio (come suggerito nelle attività generate dal cartone di “Charlie e la città dei colori” che potete trovare qui https://viemaestre.com/2019/04/20/impariamo-le-forme-geometriche-con-un-cartone-animato-disponibile-su-netflix/)

SECONDA ATTIVITÁ: costruzione delle “facce geometriche”. I 4 amici si combinano per formare tante facce diverse. I bambini si entusiasmano a raccogliere l’invito del libro di aggiungere la propria faccia geometrica a quelle proposte nel libro. Ognuno potrà inventare una composizione diversa, fantasiosa e colorata: un’attività interdiscplinare tra arte e geometria.


TERZA ATTIVITÁ: l’alfabeto geometrico. Nel libro si presenta un alfabeto segreto, da costruire insieme con i bambini, mischiando sette colori e le quattro forme. Una strada anche per parlare di combinazioni diverse, di classificazioni a due caratteristiche, mantenendo lo sfondo integratori dei 4 amici.

Il libro poi prosegue con attività pratiche e con le tassellazioni (un ottimo la per introdurre ingenuamente il concetto di superficie).

Anna Cerasoli si conferma un’autrice preziosa per chi vuole lavorare in modo giocoso con la matematica: i suoi tesi sono ricchissimi di spunti e consentono di lavorare su diversi livelli con i bambini, dal piano narrativo a quello più puramente matematico.

Per acquistare il libro sull’eshop di Artebambini: https://shop.artebambini.it/quattro-artisti-che-contanohttps://shop.artebambini.it/quattro-artisti-che-contano

Per acquistarlo su Amazon:

Quattro artisti che contano

Impariamo le forme geometriche con…un cartone animato disponibile su Netflix

Come vi abbiamo descritto in passato, siamo grandi sostenitrici dell’utilizzo della Lim in classe e quando è possibile consigliamo il suo utilizzo per guardare filmati e documentari utilizzando la piattaforma di Netflix. Noi utilizziamo i contenuti video come strumento ulteriore rispetto agli approfondimenti didattici classici, come piccolo ripasso o come strumento inclusivo per gli alunni con bisogni educativi speciali. Chiaramente nessun supporto multimediale rappresenta uno strumento didattico senza un adeguato percorso strutturato in modo “tradizionale” (testi, schemi, mappe, esercizi) ma può rappresentare un arricchimento dell’offerta formativa.

Qui trovate i nostri precedenti articoli su questo argomento: https://viemaestre.com/2018/12/26/risorse-utili-alla-didattica-su-netflix-la-nostra-selezione/

https://viemaestre.com/2019/02/24/astronomia-alla-scuola-primaria-risorse-ed-idee/

Abbiamo recentemente scoperto un bellissimo cartone animato disponibile da poco su Netflix dal titolo “Charlie e la città dei colori”.

AAAABa4o6SR-ux4_DeibzFnn0oJe1ro_8e4hCbNJ7i_KwByEIvsoIHaAsoqPCYRytMqpKjVleDbk40_rqQ8h8pg2XhvkEgAoTc8l

Il cartone, destinato alla fascia d’età 3-7 anni, racconta le avventure fantastiche di Charlie, un colorato personaggio composto da figure geometriche.

Spesso la geometria è ingiustamente considerata noiosa o difficile dai bambini, che tendono a vederla come una disciplina a sé scollegata dal proprio vissuto. Abbiamo così pensato che il loro primo approccio “formalizzato” con la geometria dovesse essere favoloso per far scattare in loro la scintilla dell’apprendimento.

Abbiamo fatto vedere ai bambini di classe prima il primo episodio della serie con l’indicazione di fare attenzione alle forme geometriche che vedevano durante l’episodio; il feedback è stato forte e positivo, Charlie è subito diventato un personaggio amato dalla classe.

Abbiamo successivamente chiesto ai bambini di costruire ciascuno il proprio Charlie utilizzando le stesse forme e colori visti nel cartone animato…il risultato è stato sorprendente! I bambini si sono impegnati e allo stesso tempo divertiti nel ricreare il simpatico personaggio.

IMG_20190404_121119821

 

 

Nella lezione successiva abbiamo analizzato e riconosciuto le principali figure geometriche osservate durante la visione del cartone. L’attività è piaciuta così tanto che abbiamo proseguito costruendo con i blocchi logici alcuni degli oggetti visti nell’episodio (un razzo, una casa, una navicella spaziale e ovviamente Charlie).

Il feedback positivo dei bambini al termine di ogni attività ci ha confermato l’idea che proporre un nuovo argomento in modo coinvolgente permette di creare un clima di entusiasmo che facilita l’apprendimento; abbiamo inoltre potuto constatare che l’entusiasmo non si è esaurito al termine del lancio della proposta (la visione del cartone) ma è continuato anche nelle attività successive.