ATTIVITA’ LUDICHE PER LO SVILUPPO DELL’ATTENZIONE (ultimo anno di scuola dell’infanzia e primo ciclo)

Insegnare strategie di attenzione, di ascolto ed autocontrollo all’interno di una cornice ludico-motoria è auspicabile già alla scuola dell’infanzia. Un intervento precoce diventa  fondamentale in quanto in questa fase dello sviluppo l’azione educativa risulta più efficace e ed incisiva: il bambino è maggiormente ricettivo nei confronti delle influenze ambientali.

Presentiamo alcune attività che possono essere uno spunto sia per le prime classi della primaria sia per la scuola dell’infanzia; possono essere un momento di raccordo per un ipotetico progetto continuità tra ordini.

CONTESTUALIZZAZIONE Le competenze chiave europee per l’apprendimento permanente (elaborate dal Consiglio e dal Parlamento europeo, 2006)

  • Competenza in madrelingua
  • Competenza digitale
  • Competenze sociali e civiche
  • Imparare ad imparare

OBIETTIVI

IDENTITA’:

  • Esprimersi con fiducia e dare un nome agli stati d’animo
  • Rendersi conto dei cambiamenti avvenuti nella propria persona

AUTONOMIA:

  • Conoscere e applicare strategie di ascolto attivo
  • Condividere ed applicare regole comuni
  • Adottare comportamenti adeguati

COMPETENZE:

  • Ascoltare attivamente
  • Comprendere
  • Ricordare
  • Intervenire
  • Partecipare

CITTADINANZA:

  • Collaborare con adulti e compagni
  • Accogliere la diversità come valore positivo
  • Instaurare relazioni positive attraverso il dialogo
  • Essere consapevole di avere diritti e doveri
  • Seguire regole di comportamento e sapersi assumere la propria responsabilità
  • Comprendere le regole come strumenti indispensabili alla convivenza
  • Sentirsi parte di una comunità

ATTIVITÁ PER IL CONTROLLO DELL’ATTENZIONE

  • L’omino dei palloncini

Mentre l’insegnante legge una storia i bambini devono prestare attenzione a due target e fornire due risposte diverse: alzare un cartoncino (ogni bambino ha un colore diverso) quando sentono nominare un colore e battere forte i piedi per terra tutti insieme quando sentono dire «tutti i colori». 

  • Il gioco del filo di lana

In palestra i bambini si dispongono a coppie unite da un nastro o una corda, di cui ciascuno tiene in mano un capo. I bambini devono prestare attenzione al compagno guardandolo sempre negli occhi e nello stesso tempo eseguire una serie di comandi motori suggeriti dall’insegnante. 

  • Ascolto e gioco con le tesserine

Leggere una breve storia, consegnare ai bambini le tesserine rappresentanti alcuni oggetti. I bambini devono girare le tesserine degli oggetti nominati dall’insegnante durante la seconda lettura e disporle in mezzo al gruppo. ( possono essere utilizzate delle flashcard) 

  • Sei proprio attento?

L’insegnante spiega che durante la lettura di una storia sentiranno un campanellino suonare. Quando il campanello suona i bambini devono toccare la sequenza di cui si parlava in quel momento della storia. Al termine viene verificato l’ordine delle immagini.

Suggeriamo di proporre ai bambini un’attività di metacognizione al termine delle attività, per indurli ad una riflessione sul proprio operato ed evidenziare  le positività. É sempre preferibile rimarcare i progressi, verbalizzando i passi avanti compiuti da ciascun bambino: questo aumenta il senso di autoefficacia e potenzia l’autostima.

 

Annunci

Un pensiero su “ATTIVITA’ LUDICHE PER LO SVILUPPO DELL’ATTENZIONE (ultimo anno di scuola dell’infanzia e primo ciclo)

  1. Pingback: Sviluppo dell'attenzione: attività ludiche  | Mrs D. 's class in 5th Grade!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...