Alla scoperta dell’alfabeto

 

Città di parole, di Mauro Bellei, Edizioni Fatatrac

Città di parole, edito da Fatatrac, è un piccolo scrigno di lettere, colori e architettura creato da Mauro Bellei. Definirlo libro sarebbe assolutamente riduttivo, infatti il suo creatore è un architetto e designer che nel tempo ha approfondito il tema del gioco didattico, seguendo le orme di Bruno Munari.

Il cofanetto contiene un piccolo libro con la storia del topolino Geo e dei suoi amici Lucia ed Edo, due bambini che stanno scoprendo l’alfabeto e provano a creare nuove parole mescolando e componendo le lettere insieme. Anche il topolino Geo si appassiona alla costruzione di parole, che come per magia possono diventare perfino tridimensionali. 

Ecco che lo scrigno rivela il suo immenso tesoro creativo: insieme al libro contiene le sagome delle lettere dell’alfabeto, sagome che hanno la particolarità di poter essere incastrate una sull’altra per costruire (in tutti suoi significati) parole con o senza senso.

Oltre alle sagome delle lettere sono presenti anche le lettere stencil, che permettono di essere colorate, ripassate lungo il bordo, pitturate all’interno con acquerelli, insomma i possibili utilizzi sono infiniti e soprattutto stimolano la creatività del bambino.

Tramite la lettura della storia il bambino viene guidato nella costruzione della propria città di parole.

La dimensione ludica e i materiali concreti rendono la conoscenza dell’alfabeto un vero e proprio gioco, un percorso alla scoperta delle lettere e delle parole.

Consigliamo Città di parole perchè è un prodotto unico nel suo genere, perfetto per aiutare il bambino di 5-6 anni alla scoperta dell’alfabeto in modo ludico e creativo.

Potete acquistarlo cliccando sul seguente link:

Città di parole

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: