JUNETEENTH: un albo per parlarne. E parlare di diritti, razzismo e libertà…

Il 19 giugno ricorre il Juneteenth. É una festa nazionale americana dallo scorso anno: commemora la liberazione degli schiavi afroamericani e viene utilizzata spesso anche per celebrare la cultura afroamericana.

Riteniamo sia importante aggiungere questo tassello culturale quando si parla di cultura statunitense per includere e rappresentare anche la realtà degli afroamericani. É fondamentale dare ai nostri alunni una  rappresentazione completa di ciò che significa essere un cittadino statunitense, anche appartenenti alle minoranze come quella afroamericana. Allontaniamoci dunque dello stereotipo degli statunitensi biondi, con gli occhi azzurri e dal passato privo di ombre!

IL LIBRO: 

Opal Lee e il significato della libertà. La vera storia della nonna del Juneteenth, di A. Duncan e illustrazioni di K. Bobo edizioni Eternity

LA STORIA: Quando Opal Lee aveva dodici anni, i vicini in preda alla rabbia bruciarono la casa della sua famiglia in Texas per il colore della loro pelle. Da quel giorno, decise che si sarebbe fatta portavoce dell’uguaglianza. E così è stato. Opal è diventata un’insegnante, una leader della sua comunità e un’attivista per i diritti civili, attualmente candidata al Premio Nobel per la Pace 2022.

I bambini si emozioneranno a vederla nei video su Youtube:

Il libro spiega con semplicità le vicende che hanno portato alla proclamazione di questa festività ed il suo significato più profondo: di uguaglianza, libertà e giustizia.

Una storia che invita i bambini a inseguire i propri sogni, a lottare contro le ingiustizie e ad avere fiducia nel cambiamento.

Una lettura ottima per parlare di discriminazione, di diritti dei bambini, di diritti costituzionali, di storia contemporanea a partire da fatti di cronaca: insomma un albo che si presta a tantissime chiavi di lettura diverse.

PER ACQUISTARLO SU AMAZON:https://amzn.to/3xOTl2Y

E voi? Parlerete di Juneteenth coi vostri bambini?

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: